Commenti disabilitati su 4.6 MILIONI di EURO! mica bruscolini…
Commenti disabilitati su Sacchetti, paladino di Nuove Acque

Replica all’assessore Sacchetti

Contrariamente a quanto asserito dall’Assessore alle Nuove Acque Marco Sacchetti nel servizio pubblicato  ieri  su Arezzo Notizie e rilanciato  anche da Teletruria, noi non siamo affatto avvezzi a diffondere dati non veritieri e  ci teniamo a ribadire che il costo della bolletta annua per una utenza domestica aretina  che consuma 190 mc di acqua ammonta a 716,00 euro : il costo più alto pagato in Toscana.

Ci preme anche far notare all’Assessore Sacchetti , casomai non lo sapesse, che ad Arezzo su tale livello di consumi (e anche superiori) si collocano oltre 5.000 utenze domestiche  e, si fidi, non si tratta di famiglie sprecone . E’ soltanto che sono composte da 4 o più componenti, che l’acqua la bevono e la utilizzano ogni giorno  per i propri servizi igienici , per lavarsi , per cucinare, per fare il bucato, per lavare le stoviglie  e  tenere pulita la casa.

Precisiamo inoltre che il dato relativo al consumo di 190 mc/anno ,  da noi preso ad esempio per mettere a confronto le bollette delle città toscane, non è necessariamente  riferito al consumo di una famiglia con 3 componenti. Questo abbinamento se lo è inventato l’Assessore Sacchetti al quale è però sfuggito che nel volantino da noi diffuso,  in bella evidenza ,sopra la classifica, c’è disegnata una famiglia di 4 persone.

Sappiamo bene che ad Arezzo  nuclei di 3 persone che consumano 150 mc  pagano bollette per 483,00 euro l’anno. Meno, è vero,  di quanto si paga a Pisa, a Siena, a Grosseto e a Livorno, ma  più di quanto pagano a Firenze, a Prato, a Pistoia, a Massa, a  Carrara e  a Lucca.

Già che ci siamo però, considerato che l’Assessore, ansioso di poterci smentire,  si è rivolto all’Autorità Idrica Toscana  per chiedere lumi su costi , bollette e consumi, lo invitiamo a fare un ulteriore sforzo e ritornare da quelli dell’AIT, per avere  spiegazioni sulla mancata erogazione da parte di Nuove Acque del bonus sociale idrico 2018 agli utenti che ne hanno titolo . E già che c’è chieda lumi anche su un’altra deficienza da addebitare al gestore: la mancata applicazione , per l’anno 2018, della tariffa agevolata  fino a 55 mc/anno (anziché fino a 30) a tutte le utenze domestiche residenti , come dispone la normativa nazionale.

Poi ci faccia sapere gli esiti avuti con un’altra intervista o, se gradisce, con una bella conferenza stampa pubblica .

Per quanto alla bontà dell’acqua di Arezzo, niente da obiettare ma ricordiamoci che lo dobbiamo soprattutto alla qualità dell’acqua che, fin dal lontano 1997, viene prelevata   dall’invaso del Tevere e portata ad Arezzo attraverso una condotta e un potabilizzatore realizzati con soldi pubblici, cioè a spese dei cittadini.

 

lì, 30 gennaio 2018                           Comitato Acqua Pubblica Arezzo

Learn more »
Commenti disabilitati su Replica all’assessore Sacchetti
Commenti disabilitati su Arezzo non è seconda a nessuno , perbacco!
Commenti disabilitati su il patto del cisternone!