ENNESIMA CONDANNA PER NUOVE ACQUE !!!

IL GIUDICE DI PACE DI AREZZO

RICONOSCE  IL  RIMBORSO  DELLA  DEPURAZIONE

ANCHE PER IL PERIODO SUCCESSIVO ALLA LEGGE N. 13 / 2009

Il Giudice di Pace di Arezzo, con sentenza n. 53 / 2016, ha accolto il ricorso presentato da un utente di Subbiano, riconoscendo il diritto del medesimo al rimborso degli importi indebitamente corrisposti a Nuove Acque S.p.a., a titolo di quota di tariffa per la depurazione, anche dal 20 febbraio 2009 al 30 aprile 2014.

La causa ha preso il via dal ricorso presentato dal sig. Giuseppe Barelli, assistito dall’avv. Sandro Ponziani, del Foro di Città di Castello, il quale, pur non essendo servito da alcun impianto di depurazione, aveva sempre corrisposto la quota di tariffa riferita alla depurazione, sia prima della nota sentenza della Corte Costituzionale n. 335/2008 ( che ha dichiarato la illegittimità di tale balzello, in mancanza del relativo allaccio), sia dopo, a seguito dell’entrata in vigore della legge n.13/2009.

In particolare il sig. Barelli, a titolo di depurazione, dal 2009 al 2014 aveva pagato €. 677,40, somma di cui aveva richiesto il rimborso a Nuove Acque senza ottenere alcun riscontro.

In corso di causa, Nuove Acque sosteneva che in base alla legge n.13/2009, poteva riapplicare di nuovo, e integralmente, la quota relativa alla depurazione, laddove fossero stati iniziati i lavori per l’allaccio al depuratore ( anche sotto forma di semplice progettazione), anche se l’utenza non era ancora asservita ad un impianto di trattamento delle acque reflue.

Il Giudice di Pace di Arezzo, in persona della Dott.ssa Marinella Abbamondi, ha però  accolto quanto sostenuto dall’Avv. Ponziani, secondo cui l’utente aveva diritto a vedersi restituita la somma indebitamente corrisposta, anche in base alle determinazioni assunte al riguardo dall’Autorità per Energia Elettrica, il Gas e il Servizio Idrico, ed in considerazione del fatto che il gestore non aveva fornito prova dell’attuazione delle opere relative al servizio di depurazione, nel rispetto dei tempi programmati, come richiesto dalla legge n.13/2009.

Ha condannato quindi Nuove Acque al pagamento in favore di Barelli Giuseppe, della somma di €. 677,40, oltre gli interessi legali e la rivalutazione monetaria, dalla data dei singoli pagamenti al saldo; nonché al pagamento delle spese di giudizio.

 

Questa sentenza assume pertanto una particolare importanza, considerato che Nuove Acque dovrà rimborsare al ricorrente, e agli altri utenti non serviti da impianti di depurazione funzionanti, che si trovino in situazioni analoghe, che faranno ricorso, l’intera somma corrisposta indebitamente a titolo di depurazione dal 2009 al 2014.

Sono oltre 6000 gli utenti che in quei 6 anni  si sono visti ingiustamente addebitare in bolletta  importi  per diverse centinaia di euro a fronte di un servizio che in realtà Nuove Acque a loro non forniva.

Ancora una volta emerge l’assurdità del comportamento della Società di gestione  e delle varie autorità preposte al controllo ( ATO e AIT) che  dopo la sentenza 335 della Corte Costituzionale:  1)rimborsano la depurazione fino all’ottobre 2008;  2) poi la reintroducono dal 2009 al 2014; 3) infine la tolgono dal giugno 2014 .

Siccome  la normativa non ha subìto cambiamenti  nel giugno 2014 è evidente che se nulla è dovuto dopo il giugno 2014  a maggior ragione nulla era dovuto anche prima  di quella data.

Dunque perché l’AIT non ha disposto che Nuove Acque rimborsasse automaticamente tutti gli oltre 6000 utenti ?  Chi tutela l’Autorità Idrica Toscana: gli utenti o le società di gestione ?

 

Arezzo 6 marzo 2016                           Comitato Acqua Pubblica Arezzo

 

Learn more »
Commenti disabilitati su ENNESIMA CONDANNA PER NUOVE ACQUE !!!
Commenti disabilitati su Basta minacciare distacchi!!!

L’Acqua, diritto o merce?

Dagli organizzatori dell’iniziativa di  Sansepolcro (Marconcini-Bianchi) con i quali collaborano  Bivignani e Pedrazza ci è stato inoltrato questo volantino che provvederanno a distribuire con un banco al mercato. Da oggi verranno  affissi  manifesti nel capoluogo biturgense.

Segnaliamo e ringraziamo per l’impegno profuso!

volantino Sansepolcro 16 marzo

Learn more »
Commenti disabilitati su L’Acqua, diritto o merce?
Commenti disabilitati su Nuove Acque for dummies – Minacce illegittime: parte 1
Commenti disabilitati su Modulo risposta a minaccia di cessazione servizio idrico